< Indietro
La Bioeconomia mediterranea e il Cluster SPRING protagonisti sulla rivista Materia Rinnovabile con l’articolo “Il Continente liquido”
09/02/17

All’interno del numero 13 (novembre/dicembre 2016) del magazine Materia Rinnovabile, Mario Bonaccorso sottolinea le sfide che la Regione Mediterranea si trova ad affrontare per la promozione di uno sviluppo sostenibile e una crescita integrata tramite la Bieconomia – opportunità fondamentale e più che mai attuale, ma non ancora adeguatamente riconosciuta nel pieno delle sue potenzialità.

”Continente liquido” fortemente minacciato dagli effetti del cambiamento climatico, il Mar Mediterraneo  – alla luce delle importanti opportunità che presenta per la crescita e l’occupazione blu, quali la sua biodiversità locale, le risorse di acque profonde, il turismo, la produzione di energia da fonti rinnovabili e l’acquacoltura marina – è candidato infatti ad essere il  prossimo protagonista della Bioeconomia del Sud Europa. Se già nel 2016 numerose realtà del bacino si sono mosse per includere la Bioeconomia all’interno delle loro agende politiche  – tra cui la Spagna e il nostro Paese, con la strategia “La bioeconomia in Italia: un’opportunità unica per connettere ambiente, economia e società” – è tuttavia fondamentale che il grande potenziale di tutti i Paesi dell’area, in termini di disponibilità di prodotti agricoli, forestali e di risorse biologiche marine, nonché terreni rurali e marginali, possa essere maggiormente valorizzato in un’ottica di rigenerazione, sviluppo sostenibile a livello economico, sociale e ambientale e maggiore stabilità politica dell’intera macrozona.

Ricordiamo infatti che il Cluster SPRING è entrato fin da subito tra gli interlocutori che hanno contribuito alla stesura della Strategia nazionale sulla Bioeconomia – che è stata disponibile on line sul sito dell’Agenzia di Coesione, fino al 23 dicembre scorso, per il periodo di consultazione pubblica – proprio con l’obiettivo di contribuire a rafforzare la competitività nazionale e il ruolo del nostro Paese nel promuovere la crescita sostenibile in Europa e nel bacino del Mediterraneo.

L’elaborazione e il consolidamento di una strategia condivisa tra sponda Nord e sponda Sud, insieme a un maggior coordinamento tra Paesi del bacino per sostenere una crescita sostenibile e duratura dell’economia dell’intera macroarea, rappresentano un tassello fondamentale in questa direzione – come già dimostrato dalla BLUEMED Initiative e dal Programma PRIMA.

Inoltre, come emerso il 9 novembre scorso durante la conferenza “Horizon 2020 and the bio-based industries joint undertaking (BBI JU): opportunities for jobs and growth in the Mediterranean Regioncoorganizzata da SPRING nell’ambito di Ecomondo 2016 – importante sarà il supporto, oltre che delle istituzioni locali, anche degli strumenti di Horizon 2020 e BBI Joint Undertaking, nonché dei Cluster nazionali presenti sui territori, quali SPRING, per la promozione di progetti di investimento locale ad alto impatto infrastrutturale e sociale e la creazione e diffusione sui territori di filiere sostenibili e interconnesse.

Materia Rinnovabile è il magazine internazionale indipendente, a cura di Edizioni Ambiente, dedicato ai temi della Bioeconomia, dell’Economia Circolare e della Green, Blue e Sharing Economy. Dal 2014 il Cluster SPRING è uno dei networking partners della rivista.